Archivi categoria: Nizza – Nice

[*Places*] Ristorante Alto Tapas: un mix francese-italiano

Alto1

Se siete in vacanza a Nizza o vi siete appena trasferiti probabilmente immergervi completamente nella cucina francese (ovviamente escludendo discutibili soluzioni “turistiche”) potrebbe rivelarsi traumatico.

Il ristorante “Alto” lo ricordo con affetto come uno dei primi posti in assoluto dove siamo stati quando siamo arrivati qui a Nizza. In effetti è una scelta vincente per tutti quelli che vogliono godere dell’atmosfera del tipico bistrot francese (piccoli prezzi, piccolo menu), pur conservando una cucina di base italiana, contaminata da qualche incursione francese. Ha infatti il pregio di essere un riuscito mix tra le due culture, culinarie e non, visto che anche il servizio è equamente diviso: un italiano in cucina ed un francese in sala.

Continua a leggere


10 consigli per chi viene in vacanza a Nizza

Con l’arrivo delle prossime festività, la città di Nizza si sta già popolando velocemente di turisti. Soprattutto italiani.

Ogni tanto li osservo, nella loro ingenuità e mi verrebbe da fermarli, prenderli da parte e dirgli “no, guarda ti do un paio di dritte che è meglio…”.

C’è sempre qualcuno che progetta una vacanza da queste parti, anche solo un week-end. Nonostante la crisi, molti sono italiani, vista probabilmente la vicinanza geografica con il confine. Quindi ho pensato potesse essere di aiuto raccogliere in un post alcuni suggerimenti, spero non poi così scontati e conosciuti, per una vacanza da queste parti.

1)Carafe d’eau: ne avevo già parlato qui, ma lo ripeto: più acqua gratis per tutti! E non cadete nel tranello del cameriere furbo che  vi chiede se volete acqua naturale o frizzante (vi porteranno sempre e comunque una carissima acqua in bottiglia), rispondete scandendo bene “CARAFE D’EAU!”.  

Aggiungo un suggerimento per quelli che l’acqua devono comprarsela, magari per portarla al mare o in hotel: liberissimi di acquistare qualsiasi marca ovviamente, ma la migliore a mio parere come rapporto qualità-prezzo è questa. Economica, naturale, va bene anche per i bebè e con un sapore che si avvicina a quella che scorre nei rubinetti romani.

Continua a leggere


[*Places*] Promenade du Paillon (Coulée Verte)

Premetto che non ho ancora capito come si chiami.

All’inizio è stata annunciata come “La Coulée Verte” (corridoio colata verde), poi  è diventata “La Promenade du Paillon” (la passeggiata del Paillon). Quale nome sia  ora corretto utilizzare non lo so più, quindi scegliete quello che vi sembra più appropriato.

Comunque, dopo 2 anni di lavori, lo scorso sabato hanno finalmente inaugurato il nuovo parco di Nizza, sorto in pieno centro sulle macerie del vecchio parcheggio multipiano (il “Parking Paillon” oggettivamente non molto attraente), e che si estende anche su quello che era il Jardin Albert 1er fino al mare.

Più di 12 ettari che attraversano la città. Giusto perché mi lamentavo della mancanza dei parchi a Nizza…(mi hanno detto che tra un po’ mi costruiscono pure l’ikea e sarò una donna felice.)

Per me che sono romana poi, già vedere un’opera pubblica finita in tempi così brevi e rispettando (quasi) le scadenze annunciate ha del miracoloso. E non che da queste parti non ne costruiscano abitualmente: da quando sono qui hanno edificato anche uno stadio e sono in corso i lavori per una nuova linea di tram. Che se penso a certe opere o metro romane, mi viene da piangere.

Ma torniamo al parco…

Continua a leggere


[*Places*] Fragonard e i suoi profumi a Nizza

Fragonard NiceMolti di voi probabilmente già sapranno che il sud della Francia è famoso anche per la produzione di profumi. In particolare la zona di Grasse, dove si concentrano molte fabbriche e maison tra le più conosciute , che quasi sempre permettono l’accesso guidato ai loro laboratori.

Alcune di queste hanno anche alcuni punti vendita sparsi nelle località vicine (oppure a Parigi):  a Nizza ad esempio sono presenti le boutique di Fragonard e Molinard. In particolare ho deciso di parlarvi di Fragonard, perché è  quella che conosco meglio e che quindi ho imparato ad apprezzare di più.

La boutique di Fragonard si trova a Cours Saleya, ed è una piccola oasi profumata in mezzo al miscuglio di odori e di spezie del mercato sul quale si affaccia l’entrata. Impossibile descrivere tutte le fragranze presenti in negozio, anche perché ogni anno il già immenso repertorio si arricchisce di qualche new entry, l’unico modo è entrare ed annusare.

Continua a leggere


[*Places*] Déli Bo: pasticceria (e non solo) a Nizza

Millefoglie – Millefeuille

Come promesso qualche tempo fa, eccoci con un appuntamento dedicato a quei posti della Costa Azzurra che, secondo me, meritano di essere segnalati a chi si trova per caso, per lavoro, per piacere (o per trasloco) in questa parte di Francia.

Comincio da Déli Bo, semplicemente perché è il più recente dei luoghi che ho scoperto qui a Nizza. Spero però di riuscire presto a pubblicare diversi altri post di questo tipo. Magari fatemi sapere nei commenti se vi è piaciuta questa nuova “rubrica” e che tipo di luoghi vi piacerebbe conoscere e scoprire (ristoranti, indirizzi per lo shopping, pub, musei, parchi, hotel, ecc…).

Come forse avrete già capito, il luogo di cui vi parlo oggi è un piccolo Cafè. O Pasticceria. O Bistrot? Difficile identificarlo…Diciamo uno di quei posti tipicamente francesi dove ti fermi per pranzo, per colazione o a prendere un dolcetto da portare a casa o da consumare ad uno tavolini con una cioccolata calda (che non vedo l’ora di provare, visto che qui è rigorosamente Valrhona).

Continua a leggere


C’est la Rentrée!

Sono stata assente dal blog per molto tempo, lo so.

Metteteci la pigrizia estiva, che ad Agosto abbiamo avuto una gradita, ma prolungata, invasione di ospiti (con tanto di regali) e che volevo godermi gli ultimi scampoli di questa estate volata via troppo in fretta e che ancora non mi sento pronta ad abbandonare.

Ma qui in Francia, impossibile ignorarlo, settembre è sinonimo di “Rentrée“, ovvero la fine dell’estate e il rientro alle consuete attività quotidiane di studio, lavoro, ecc…

Insomma, lo confesso, questo fatto della Rentrée non lo prendo affatto bene. Mai.

Anzi mi prende proprio male, malissimo (in questo senso condivido il perfetto neologismo di Marco, che la chiama “La Rentrée Delimorté“).

Chi mi segue su instagram avrà notato che tuttavia non ci siamo fatti mancare nulla: mare, calorie, gite turistiche, shopping… Ho avuto il tempo di riscoprire luoghi e sapori del Costa Azzurra che ormai mi sono “familiari” e altri completamente nuovi.

Continua a leggere


Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 725 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: