How survive at Valentine’s day in France

Jump to English Version

Ci siamo, sta arrivando. Con tutti i suoi cuoricini e le tonnellate di cioccolata. Manca solo una settimana a San Valentino.

Per darvi un’idea, al momento mi trovo in una nazione che ha addirittura un paese dedicato a San Valentino (Saint Valentin), il che lasciatemelo dire, mi inquieta non poco. Senza considerare che la Francia è universalmente riconosciuta come uno dei paesi più romantici. Dite di no? Vi dico solo una parola: Parigi (e ditemi che non è romantica, ecco).

In generale quindi ho un po’ di soggezione in vista del mio primo San Valentino francese. Devo dire che, al contrario dell’Italia, dove di solito già a fine Gennaio c’è un invasione di cuoricini e Baci Perugina, qui a Nizza sono più discreti e non ho ancora visto esagerati riferimenti alla festa in oggetto. Certo è anche vero che da queste parti si organizza addirittura un festival a tema: “Pain, Amour et chocolat” (ad Antibes, dal 10 al 12 Febbraio) con produttori italiani, francesi e stranieri. E no, non ci andrò perchè vendono tanta cioccolata, ma solo per farvi un bel reportage, sia ben chiaro (ok, non ci crede nessuno). Tanto per essere chiari, non è una festa che ho mai amato molto nè da single, nè da accoppiata. L’amore è proprio una di quelle cose che per me va vissuta quotidianamente, per cui un giorno per celebrarlo mi pare proprio inutile. Ma comunque, se è una scusa per farsi un piccolo regalo o una coccola di coppia perchè non approfittarne? Ecco quindi qualche consiglio se vi trovate a passare il San Valentino a Nizza.

Fiori: sono un must di questo giorno. Spesso dicono infatti che il 14 febbraio sia il giorno dei fiorai e spesso non a torto. Per rispettare la tradizione c’è il mercato dei fiori di Cours Saleya che può soddisfare qualsiasi esigenza floreale, magari a caro prezzo, però l’assortimento è praticamente infinito. Altrimenti potete semplicemente cercare il “fleuriste” più vicino a voi. Se proprio non avete nemmeno un minuto, potete sempre ripiegare sull’acquisto nei vari negozi online.

Cioccolata: volete che non ci sia la cioccolata in Francia? E infatti i “chocolatier” abbondano anche a Nizza, non avrete quindi difficoltà a trovare dei fantastici cioccolatini per la vostra dolce metà. Ma anche macarons e frutta candita (specialità tipica del sud della Francia).

Cominciamo da una vera e propria istituzione francese, ovvero LAC: un’autentica boutique del cioccolato. Un altro indirizzo autorevole, ma questa volta tutto nizzardo, è Auer. Meriterebbe una visita solo lo splendido negozio, lo stesso che si tramanda da generazioni fin dal 1820. Anche XOCOALT è molto apprezzato in città. Il negozio è praticamente fatto di cioccolato in ogni sua forma e scultura. Se invece preferite una bella scatola di dolcetti e pasticcini c’è la catena “La Cure Gourmande” che ha un grande assortimento e delle confezioni deliziose. Oppure Emilie’s cookies che rifornisce la città di cookies e cupcakes.

Ristoranti: come in ogni altra città del mondo, anche a Nizza ci sono molti ristoranti che offrono menu dedicati alla serata di San Valentino. Personalmente considero l’usanza molto dispendiosa e poco intima e credo sia preferibile una cenetta in casa, ma mi rendo conto che non sempre si ha questa possibilità, soprattutto se si è in vacanza. Ecco quindi le diverse proposte:

-Su Citivox trovate una guida che raccoglie molti dei menu di San Valentino offerti dai ristoranti di Nizza. Per facilitarvi il compito hanno addirittura creato una APP mobile per cercare il vostro ristorante per San Valentino. Altro elenco su La Fourchette, dove potete anche prenotare direttamente online e usufruire di qualche sconto.

-Sempre su Cityvox una guida dei ristoranti più romantici scelti dalla redazione. Altri ristoranti con atmosfera romantica sono La maison de Marie, La Reserve de Nice (con splendida vista sul mare) e La Gargamelle. Poi si sa che io ho un debole per Chez Palmyre.

-Se la cena non vi basta, ci sono sempre le scelte che comprendono anche un ulteriore intrattenimento. Al Marineland (parco acquatico) organizzano una cena con spettacolo serale delle orche e di Cabaret. Al “Musée de la Curiositè et de L’insolite” invece serata con cena, visita del museo e animazione. Altro spettacolo di cabaret+cena a “Le Baroque“.

Regali: in occasione di San Valentino non è necessario spendere per forza milioni di euro in gioielli o regali costosi. Se proprio non potete farne a meno, Burma crea dei gioielli principeschi con diamanti sintetici che però sembrano veri.

Comunque anche un piccolo regalo, magari originale, può fare la differenza. Un suggerimento potrebbe essere quella di regalare dei biglietti per il prossimo Carnevale di Nizza, per una serata all’Opera (solo l’edificio, vale una visita) o per il parco Marineland. Se proprio non avete idee sicuramente troverete qualcosa a Les Galeries Lafayettes, a Cap3000 o al Nice Etoile.

Se volete qualcosa di più colorato e originale ci sono La chaise Longue (ne avevo parlato anche qui), Pylones o  Casa. Oppure fate un giro nello store del museo MAMAC o FLY.

Ancora più belli, ma mediamente più costosi, i regali artigianali. Oppure  ancora meglio quelli comprati nei caratteristici vide-grenier e mercati. Sylvie T dipinge delicati acquerelli ispirati alla città di Nizza, Transparent invece realizza bellissime inclusioni nel vetro di barche e conchiglie o delle tradizionali sedie blu di Nizza. Per chi invece ha un debole per gli accessori c’è GLoveme che vende dei coloratissimi guanti in pelle (italiani tra l’altro) e Wilcost delle originali borse. Colorate e profumatissime le idee regalo di Lush, un ritorno all’infanzia gli accessori “Derrière la porte“. Geniale l’idea della colazione a domicilio, per fare una sorpresa alla dolce metà, anche in ufficio. Diversi i servizi disponibili a Nizza, con diversi menu e ordinazione online.

DIY: il fai da te è sicuramente la soluzione più economica e personalizzabile. Se avete la possibilità e siete delle brave cuoche, potete dare libero sfogo alla vostra creatività con tante ricette di San Valentino. Oppure scaricare tante decorazioni da stampare e attaccare dove preferite. Per i regali vale la stessa regola, date libero sfogo alla vostra creatività! Poi, visto che l’ambientazione lo consente, perchè non regalarvi tante belle foto insieme, sullo stile della celebre fotografa Juliane Berry(con Oysho potreste addirittura vincere un love photobook)? Sicuramente vi divertirete e in più avrete un bellissimo ricordo del vostro San Valentino.

Spero che i suggerimenti vi siano utili. Se ne avete altri, come sempre,  libero spazio nei commenti!

Buon San Valentino! ;-)

***

English Version

Here we go, it’s coming.. With all  hearts and tons of chocolate. Missing only one week on Valentine’s Day.

To give you an idea, right now I am in a nation that has even a village dedicated to St. Valentine (Saint Valentin), which let me tell you, worries me greatly. Not to mention that France is universally recognized as one of the most romantic country. You say no? One word: Paris (and tell me that is not romantic).

In general, therefore I’m a bit awe at regards to my first french Valentine’s Day. I must say that, contrary to Italy, where usually already at the end January there is an invasion of  little hearts and Baci Perugina, here in Nice people is more discreet and I have not seen exaggerated references to the feast in question. Of course it  is also true that around here is even organizing a theme festival: “Pain, Amour et chocolat” (Antibes, from 10th to 12th February) with Italian producers, French and foreign. And no, I will not go because they sell a lot of chocolate, but only to make a nice reportage for you, this is quite clear (ok, no one believes).

Just to be clear, Valentine’s Day is a celebration that I never loved neither as a single person, neither be coupled. For me love is just one of those things to be lived every day, so a day to celebrate it seems quite useless. But anyway, if it’s an excuse to get a small gift or a cuddling for couple why not take advantage? So here are some tips if you decide tospend Valentine’s Day in Nice.

Flowers: are a must on this day. Often it is said that February 14 is the day of florists and not without reason. To respect the tradition there is the flower market in Cours Saleya that can satisfy any floral need, perhaps at a high price, but the range is virtually infinite. Otherwise you can just search for “fleuriste” closer to you. If you do not even own a minute, you can always decide to make a purchase at various online stores.

Chocolate: you could possibly think that there is no chocolate in France? And in fact the”chocolatier” abound in Nice, then you will not have trouble finding the fantastic chocolates for your sweetheart. But also macarons and candied fruit (typical specialties of the south of France).

Let’s start with a real French institution, that is LAC: a real chocolate boutique. Another famous address, but this time only Niçois, is Auer. Deserves a visit just the beautiful store, the same that has been handed down for generations since 1820. Even XOCOALT is popular in the city. The store is practically made ​​of chocolate in all its forms and sculpture. If you prefer a nice box of sweets and pastries, there is the franchise “La Cure Gourmande” which has a great assortment and lovely packaging. Or Emilie’s Cookies, which supplies the city of cookies and cupcakes.

Restaurants: as in any other city in the world, even in Nice there are many restaurants that offer special menus for the evening of Valentine’s Day. Personally I consider the custom very expensive and not so intimate and I think it is better a dinner at home, but I realize that there is not always this opportunity, especially if you are on holiday. So here are various options:

-On Citivox you find a guide that collects most of Valentine’s Day menu offered by restaurants of Nice. To simplify the task they have even created a mobile APP to search your restaurant for Valentine’s Day. Another  list on La Fourchette, where you can also book directly online and benefit of some discount.

- Always on Cityvox a guide of the most romantic restaurants chosen by the editors. Other restaurants with romantic atmosphere are La Maison de MarieLa Reserve de Nice (with stunning views of the sea) and the Gargamelle. Then you know that I’m partial to ChezPalmyre.

-If the dinner is not enough, there are always choices that include an additional entertainment. At Marineland (water park) are organizing a dinner with an evening show of whales and Cabaret. At the “Musée de la Curiosite et de L’insolite”  is scheduled an evening with dinner, museum and entertainment. Another cabaret show + dinner at “Le Baroque“.

Gifts: To celebrate Valentine’s Day does not necessarily have to spend millions of euros in jewels or expensive gifts. If you really can not do without, Burma creates princely jewelry with synthetic diamonds that look real.

Anyway, even a small gift, preferably original, can make the difference. One suggestion would be to gift tickets for the next Carnival of Nice, for an evening at the Opera (The building itself is worth a visit) or to the park Marineland. If you do not have really ideas will surely find something to Les Galeries Lafayette, in Cap3000 or Nice Etoile.

If you want something more colorful and original there are La Chaise Longue (I had also talked about here), Pylones or Casa. Or take a tour in the store of the MAMAC museum or FLY.

Even more interesting, but generally more expensive, handmade gifts. Or even better ones bought in the characteristic vide-grenier and marketsSylvie T paints delicate watercolors inspired by the city of Nice and Transparent produces beautiful  inclusions in the glass: traditional boats and shells or blue chairs of Nice. For those who have a passion for accessories GLoveme sells colorful leather gloves (Italians among others) and Wilcost original bags.

Colorful and scented gift ideas at Lush, a return to childhood with accessories “Derrière la porte“. A brilliant idea is french ​​breakfast at home, to surprise the loved one, even in the office. Several services available in Nice, with different menus and possibility to order online.

DIY: DIY is surely the cheapest and most customizable solution. If you have the opportunity and you are good chefs, you can unleash your creativity with many recipes for Valentine’s Day. Or download a lot of decorations to print and stick anywhere you want.

For gifts it is the same rule, let loose your creativity! Next, as the Nice ambience allows it, why not give you many beautiful photos together, in the style of the famous photographer Juliane Berry (with Oysho you might even win a love photobook)? Surely you will have fun and a wonderful memory of your Valentine.

I hope that the tips will be useful. If you have others, as always, free space in the comments!

Happy Valentine’s Day! ;-)

Informazioni su Cappuccino e Baguette

http://about.me/cappuccinoebaguette Vedi tutti gli articoli di Cappuccino e Baguette

13 responses to “How survive at Valentine’s day in France

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 703 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: